Non voglio ragioni per amare, ma solo per soffrire.
Le ragioni sono mortali e volatili e si disperdono come sabbia tra le dita, soffiando via insieme al vento: la bellezza, la dolcezza, la ricchezza cosa sono se non bieche caratteristiche terrene? E cos’è invece l’amore, se non qualcosa che prescinde completamente dalla volontà e dal comprendonio umano? L’amore non ha regole e si fa beffe dei vincoli che cerchiamo di imporgli, dei segnali di riferimento che usiamo per non perderci in esso.
Le ragioni servono soltanto al dolore, perché possa essere esorcizzato e fatto a pezzi, per separarlo da chi siamo, per tenere al sicuro il nostro cuore. Ma non l’amore, lui no: lui è fine solo a sè stesso e non ha bisogno di motivi per funzionare ma solo della completa fiducia di chi lo vive.

Ti amo senza sapere come, né quando, né da dove,
ti amo direttamente senza problemi né orgoglio,
ti amo così perché non so amare altrimenti

Amate e non chiedetevi mai il perché.

Annunci